Q

Quando scegliamo di affidarci ad un professionista lo si fa perché, visti i suoi lavori, ci si è fatta un’idea del suo modo di lavorare e ne siamo rimasti colpiti. Richiedere un incontro è il modo più giusto per capire con chi ci stiamo approcciando. Se, effettivamente, è quello che stiamo cercando. A questo punto, sentiti i nostri pareri in merito, un vero professionista, riesce a consigliarci cosa fa al caso nostro. Riesce cioè a creare un servizio a nostra misura rispettando le nostre esigenze, ma pur sempre rispettando la sua idea.
Nel caso dei lavori artistici, il professionista mette la propria personalità in tutto ciò che realizza. Così come il sarto, che crea un vestito su misura per voi, metterà il suo stile nel crearlo, il pittore farà un dipinto che gli avete commissionato secondo le proprie tecniche e la propria personalità.
Anche un fotografo o un videografo creerà un lavoro che vi rispecchi, ma con il proprio modo di raccontare.
Perché un lavoro abbia un buon risultato occorre che sia lasciato quanto più libero di esprimere tutto il proprio potenziale. Quindi siate sicuri quando vi affidate ai professionisti, affinché non rimaniate delusi dal risultato. Dovete avere con lui un rapporto di fiducia.
I professionisti e, nello specifico gli artisti, adorano poter mettere del loro nel lavoro che fanno.
Ma non sempre tutte le persone sono in grado di affidarsi totalmente a queste figure.
Esistono infatti diversi tipi di clienti che si approcciano con i professionisti. Si passa dalla persona insicura ed indecisa che non ha nemmeno idea di ciò che vuole e che alla fine del lavoro dice: “non era proprio quello che volevo io, ma va bene”, alla persona rispettosa del lavoro altrui e che si affida completamente e che a lavoro completato ti ringrazia dicendo: “è oltre quello che mi aspettavo”.
Ma qual’è la figura più difficile con cui il professionista deve imbattersi?
La figura più difficile da gestire è il tuttologo, ovvero colui che va dal dottore dicendo di avere un dolore e automaticamente formula una diagnosi.
Se fosse sempre così la figura del professionista potrebbe anche essere soppressa. Potremmo assumere il tuttologo esperto in tutti i campi per gestire ogni sorta di cosa.
Effettivamente esistono i tuttologi tra i professionisti, ovvero coloro che riescono ad offrirti un servizio completo di tutto. Per esempio quel fotografo che oltre ad offrirti il servizio foto/video, nel caso di matrimoni, ti offre già compreso nel prezzo il servizio floreale, il servizio auto e il servizio partecipazioni. Vi siete mai chiesti se questi soggetti siano in grado di fare tutto e bene?
Potrebbe anche succedere, ma nella maggioranza dei casi questo non avviene, a meno che non si tratta di un team di persone esperte. Ma in questo caso il prezzo non sarà di sicuro basso.
Ecco perché il vero fotografo si occupa solo ed esclusivamente delle foto e il fioraio dei fiori e così via. Al massimo il professionista si potrà limitare a consigliare, secondo il suo punto di vista, un altro professionista, ma mai dello stesso settore. Diciamo che ognuno può garantire per se e non può e non vuole assumersi la responsabilità del risultato altrui.
Una volta terminato l’incontro con un esperto, prendetevi sempre del tempo prima di decidere, a meno che non abbiate già un parametro di confronto. Siate sicuri quando scegliete, siate sicuri quando affidate qualcosa di vostro.
E quando avrete deciso di affidarvi totalmente sappiate che il professionista metterà il massimo nella sua prestazione. Meno limiti avrà e più libero si sentirà nell’esprimere se stesso e quindi migliore sarà il vostro prodotto. Più si sentirà limitato e peggiore sarà il risultato. In questo caso potreste affidarvi a chiunque stia a tutte le vostre direttive.
Bisogna sapere che l’artista non è un burattino, ma è colui che riesce a farvi sognare attraverso i suoi occhi e attraverso il suo cuore. Ma il risultato è assicurato!

Non sono presenti commenti